it en

Una visita interattiva all’Atelier di Costumi a Venezia

Una giornata nella mia sartoria artigianale a Venezia

Gratia Plena: tutte le donne sono Regine dell’Anima

NEL MIO ATELIER DI COSTUMI A VENEZIA: MASCHERARSI PER SCOPRIRE SE’ STESSI

Carnevale di Venezia, la Guida a Il Ballo del Doge

Il Ballo del Doge 2020 – Rapsodia del Carnevale di Venezia

Venice Fashion Spring | Kimono à porter a Palazzo Grimani

LA MIA IDEA DI EVENT PLANNER. UN’ARTIGIANA AL SERVIZIO DELLE EMOZIONI.

Pets Art: i ritratti dei nostri amici animali

I MIEI VELLUTI: L’HOME DECOR MADE IN ITALY

Carnevale di Venezia, la Guida a Il Ballo del Doge

Il Ballo del Doge Domande Frequenti

Il Ballo del Doge 2020 – Rapsodia del Carnevale di Venezia

Instagram Contest: Partecipa e Vinci Il Ballo del Doge 2019

PER ORGANIZZARE UN MATRIMONIO A VENEZIA: UNA FAVOLA NEL CUORE

UNA WEDDING PLANNER DI LUSSO A VENEZIA E NEL MONDO.

Pugnale Eyewear e Il Ballo del Doge

Kimono fashion a Venezia: il kimono che trasforma l’outfit

COSA CUSTODISCONO LE BORSE DELLE DONNE: UN SOGNO A PORTATA DI MANO

FLAT SHOES PASSION: GLAMOUR E COMODITÀ DI UNA SCARPA.

LE PANTUFFE: LE MIE PANTOFOLE VENEZIANE DA PASSEGGIO

Antonia Sautter

15 Maggio 2017

min. read

Tra le mie diverse creazioni di moda ispirate a Venezia un posto particolare è riservato a un tipo di calzature tradizionali che reputo attuali, ecologiche e irresistibilmente chic: le pantofole veneziane da passeggio.

Indossate dai gondolieri per non scivolare e non strisciare il prezioso legno delle loro eleganti imbarcazioni, le “friulane”, questo il loro nome originario, reinventate da me con il nome di “Pantuffe” e impreziosite con le mie decorazioni fatte a mano, rappresentano un brillante esempio di salvaguardia della tradizione calzaturiera italiana.

Comodissime e portatrici di una cultura che si rivela di sorprendente attualità:
quella della salvaguardia di un prezioso know how e del riutilizzo dei materiali.

Nate nei primi anni del ‘900 in Friuli, nella regione a nord di Venezia, le papusse o babbucce, come le chiamano ancora da quelle parti, erano scarpe povere, realizzate utilizzando scampoli di stoffa e copertoni di bicicletta come suole. Questa loro anima ecologica le rende a mio avviso realmente contemporanee, tanto da farmi dire che le “Pantuffe” guardano in qualche modo al futuro.

pantofole veneziane antonia sautter

Ma non sono soltanto le caratteristiche prettamente legate al riciclo che ne fanno una calzatura interessante. Quando infatti la leggerezza e il comfort che regalano a chi le indossa si sposano con la personalizzazione delle loro stoffe, le “Pantuffe” diventano uniche e assolutamente glamour.

Credo che in un mondo dove il concetto di lusso viene spesso esibito con inutile fragore, cogliere il suo reale significato vuol dire ripartire dalle cose semplici che ci rappresentano e parlano di noi. In questo, la pantuffa è senza dubbio un lusso, oltretutto sostenibile a livello ambientale.

Ho personalmente coniato questo neologismo, “Pantuffa”, con in mente la babouche orientale, la pantoufle francese e la babbuccia italiana. Insomma, ho mescolato tutte queste parole e sono giunta a questa curiosa espressione che, a mio parere, le rappresenta a suo modo tutte.

Nella mio studio-laboratorio nel centro storico di Venezia, dove creo i miei velluti e li stampo artigianalmente uno a uno, ho rivisitato in termini di stile questa calzatura, donandole un aspetto originale per due ragioni: la prima è che ogni motivo che realizzo è one of a kind, quindi unico e irripetibile, la seconda perchè queste decorazioni possono nascere da una precisa idea o richiesta del cliente.

Per rendere un guardaroba ancora più esclusivo e unico, è possibile infatti personalizzare le proprie “Pantuffe” con lo studio e la stampa di un monogramma, un simbolo, le iniziali di un nome o una frase particolare. Questo è un plus che metto a disposizione di chi ha pensato a questo accessorio come l’espressione della propria personalità, un touche de style che la moda di oggi non sempre offre.

Ecclettiche e unisex, le “Pantuffe” sono un vero must per chi vuole distinguersi nella vita di tutti i giorni, ideali sia per andarsene in giro di giorno, sia per dare un tocco del tutto personale e un po’ esotico al proprio outfit da sera, abbinate per esempio a un abito elegante o a un kimono.
 

Visita la gallery fotografica delle mie Pantuffe su Facebook!

Dove trovare le mie Pantuffe
Nella mia boutique Venetia di Piazza San Marco, nel cuore di Venezia!
San Marco, Frezzeria 1286
tel: (+39) 041 5224426
Venezia Italia

Ordinale online!
Scrivi una mail o telefona allo 041 5224426

 

Le mie pantuffe vengono spedite in tutto il mondo!

 

Sig. Sig.ra