it en

Una visita interattiva all’Atelier di Costumi a Venezia

Una giornata nella mia sartoria artigianale a Venezia

Gratia Plena: tutte le donne sono Regine dell’Anima

NEL MIO ATELIER DI COSTUMI A VENEZIA: MASCHERARSI PER SCOPRIRE SE’ STESSI

Carnevale di Venezia, la Guida a Il Ballo del Doge

Il Ballo del Doge 2020 – Rapsodia del Carnevale di Venezia

Venice Fashion Spring | Kimono à porter a Palazzo Grimani

LA MIA IDEA DI EVENT PLANNER. UN’ARTIGIANA AL SERVIZIO DELLE EMOZIONI.

Pets Art: i ritratti dei nostri amici animali

I MIEI VELLUTI: L’HOME DECOR MADE IN ITALY

Carnevale di Venezia, la Guida a Il Ballo del Doge

Il Ballo del Doge Domande Frequenti

Il Ballo del Doge 2020 – Rapsodia del Carnevale di Venezia

Instagram Contest: Partecipa e Vinci Il Ballo del Doge 2019

PER ORGANIZZARE UN MATRIMONIO A VENEZIA: UNA FAVOLA NEL CUORE

UNA WEDDING PLANNER DI LUSSO A VENEZIA E NEL MONDO.

Pugnale Eyewear e Il Ballo del Doge

Kimono fashion a Venezia: il kimono che trasforma l’outfit

COSA CUSTODISCONO LE BORSE DELLE DONNE: UN SOGNO A PORTATA DI MANO

FLAT SHOES PASSION: GLAMOUR E COMODITÀ DI UNA SCARPA.

UN DIFFERENTE CONCETTO DI LUSSO

Antonia Sautter

29 Marzo 2017

min. read

 
Libertà e consapevolezza. A volte penso che sarebbe fantastico che la moda e le creazioni di lusso tornassero a rappresentare il bello, che fossero in grado di recuperare la loro vera anima emancipandosi da logiche che hanno a che fare quasi unicamente con il mercato.

La riflessione è nata qualche giorno fa, mentre, lavorando nella mia sartoria, pensavo a quanto fosse difficile oggi trovare qualcuno in grado di ricamare un tessuto. Dove sono finite tutte quelle eccellenze artigiane italiane che hanno fatto grande il nostro paese e il nostro lavoro?

Credo che la risposta sia da cercare nell’idea di moda, oggi intesa come prodotto destinato unicamente al mercato, che ha smarrito le sue coordinate più preziose, quelle che l’avvicinavano realmente al concetto di arte. Se la moda è un’industria, va da sé che i suoi conti tornano solo se produce in serie.

Ciò che va oltre la ragione dei numeri e alimenta il mio cuore è un’altra interpretazione. A mio parere, il bello è un concetto che deve accompagnarsi a quello di unicità. L’unicità della persona che veste un abito o un accessorio creato appositamente, in grado di rappresentarla e di valorizzarla, senza mai tradire il suo carattere o costringerla alla divisa, libero dalla volgarità del conformarsi.

Per questo motivo, cerco di offrire a chi entra nella mia boutique un capo che non indossa nessun’altro,
che non è pensato per essere virtuale, ma è bensì plasmato e realizzato da me per l’individuo,
alla cui personalità dona una forma, agli occhi di se stesso e del mondo.

In questo credo il mio lavoro consista, partire da un tessuto pregiato come il velluto e pensare un paio di scarpe, una giacca o un abito mettendo a disposizione la mia esperienza e le abilità dei miei collaboratori, creando qualcosa di unico, che va oltre la moda comunemente intesa e abbraccia la reale essenza di ciò che è lusso: libertà e consapevolezza.
 

Scopri di più sulle mie creazioni di lusso!

 

Sig. Sig.ra